O.F.S - ParrocchiaSAntonio

Vai ai contenuti

Menu principale:

O.F.S

Gruppi

Ordine Francescano Secolare


La fraternità dei terziari francescani è stata istituita a Pisticci nel lontano 1905 dopo una missione cittadina tenuta dai Frati minori francescani. E' una fraternità numerosa ed attiva sia nelle Parrocchie che nella vita cittadina, distinguendosi soprattutto per la generosità verso i missionari ed i lebbrosi. Oggi conta circa 140 iscritti, la maggior parte donne anziane che sostengono la fraternità con le loro preghiere, con l'esempio di vita e l'offerta delle loro sofferenze. Gli iscritti provengono da tutte e tre le Parrocchie pisticcesi, ma le riunioni si tengono nella Parrocchia di S. Antonio. L'Ordine Francescano Secolare (O.F.S.) è guidato da un assistente spirituale che è il parroco della nostra Parrocchia, don Michele Leone, anch'egli iscritto al Terzo Ordine, e da un consiglio, costituito dalla ministra, dalla maestra dei novizi, dalla cassiera e dalla segretaria. Gli incontri della fraternità sono mensili, di solito in occasione di festività francescane, mentre i novizi e i probandi si incontrano settimanalmente per approfondire la Regola. La fraternità di Pisticci festeggia solennemente con un triduo di preparazione la Santa patrona del Terzo Ordine, Santa Elisabetta di Ungheria, il 17 novembre ed in quel giorno avviene l'accettazione dei nuovi iscritti e la professione da parte dei novizi. Questa è una delle occasioni in cui è  fra noi l'assistente spirituale regionale, che è un Padre francescano minore della provincia salernitano-lucana.



Preghiera a Santa Elisabetta d'Ungheria,
patrona dell'Ordine Francescano Secolare


O santa Elisabetta,
modello delle virtù che abbelliscono la donna,
col tuo esempio hai mostrato al mondo
quanto può in un'anima la carità perfetta.
Tu hai amato Dio di amore ardente
ed hai esercitato la fede
nelle prove difficili della vita;
hai gustato l'impegno della vita cristiana
da giovane donna, da sposa,
da madre e da vedova;
hai messo il tuo impegno nelle opere sociali
che il tuo stato di principessa ti consentiva di svolgere;
hai amato i poveri e li hai serviti con umiltà;
hai accettato le prove dure della vita come dono;
concedi a noi di amare Dio e le sue opere
sempre e sopra ogni cosa.
Dona alle giovani donne di amare
la famiglia, la Chiesa ed i poveri;
apri alle Fraternità francescane secolari,
di cui sei celeste Patrona,
gli orizzonti della penitenza,
del perdono e della gloria in Paradiso.




VISITA IL SITO UFFICIALE!!!!

 
Torna ai contenuti | Torna al menu