"Kraljica Mira" - ParrocchiaSAntonio

Vai ai contenuti

Menu principale:

"Kraljica Mira"

Gruppi

Gruppo di preghiera "Kraljica Mira"


Alla domanda "che cos'è la preghiera?" la Chiesa, nel Catechismo della Chiesa Cattolica, risponde che "è l'elevazione dell'anima a Dio...". Esiste una vocazione universale alla preghiera perché questa è sempre un dono di Dio che viene ad incontrare l'uomo, il quale conserva, nel proprio cuore, il desiderio di Colui che l'ha chiamato all'esistenza. Dio per primo attrae incessantemente ogni persona all'incontro misterioso della preghiera. Gesù ci insegna a pregare come Egli stesso ha imparato da Sua Madre e dalla tradizione ebraica. Così anche la nostra preghiera diviene efficace in quanto unita nella fede a quella di Gesù ("Chiedete e otterrete, perché la vostra gioia sia piena" - Gv 16, 24). Il 13 Agosto 1981 la Madonna ha detto ai veggenti: "Pregate il Rosario ogni giorno! Pregate insieme!". Il 12 Agosto 1982 ha insistito: "Pregate! Pregate! Quando dico questa parola voi non la comprendete. Tutte le grazie sono a vostra disposizione, ma potete riceverle solo attraverso la preghiera!". Noi, gruppo di giovani e giovanissimi abbiamo risposto al desiderio e all'invito alla preghiera richiesto dalla Madonna e il 4 Luglio 2006 è nato il gruppo di preghiera "Kraljica Mira" (Regina della Pace) al ritorno dall'ennesimo pellegrinaggio a Medjugorje, questa volta in occasione del venticinquesimo anno delle apparizioni della Vergine Maria. Questo piccolissimo villaggio è diventato una speciale scuola di preghiera dove, il 4 Luglio 1982, un anno dopo le prime apparizioni della Mamma di Gesù, fu costituito il primo gruppo di preghiera guidato da Ivan, uno dei sei veggenti. Il gruppo pisticcese si riunisce in Chiesa ogni mercoledì dopo la funzione religiosa serale, alle ore 20.00 circa, per recitare il Santo Rosario. Dopo la sequenza allo Spirito Santo, a ogni decina dei cinque misteri si meditano alcuni messaggi che la Gospa ha lasciato ai parrocchiani di Medjugorje e si intonano dei canti alla Vergine. Il fedele che prega all'interno del gruppo non si smarrisce facilmente nel ritmo frenetico di questi tempi ma si preoccupa della propria crescita spirituale e psico-fisica. Inoltre riesce a vivere veramente i messaggi della Madonna fino a sperimentare la pace nel cuore tra gli uomini, e tra questi e Dio.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu